Seminario: La comunicazione al posto della politica

Roma, 9 aprile 2021, ore 15:30-17:00 Fondazione Internazionale Nova Spes, piazza Adriana 15 Seminario a partire da Paradoxa 3/2020, La comunicazione al posto della politica. Seminario in formula “mista”, con relatori in parte in presenza e in collegamento. Sono intervenuti: Eugenio Gaudio, Laura Paoletti, Mario Morcellini, Luigi Di Gregorio e Antonio Preiti; In collegamento: Lucia Annunziata, Ugo Intini, Francesco Giorgino, Gianni Cuperlo, Marzia Antenore e Francesca Rizzuto.

Continua

Seminario – A spasso tra i libri di Gianfranco Pasquino

22 febbraio 2018, Roma Partecipanti: Gianfranco Pasquino (professore), Marco Valbruzzi (ricercatore di Scienza della Politica all’Istituto Universitario Europeo di Fiesole), Domenico Fisichella (professore), Andrea Bixio (vice presidente dell’Istituto Luigi Sturzo), Gabriella Farina (professore), Riccardo Pozzo (direttore del Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale del CNR), Laura Paoletti (segretario generale della Fondazione Internazionale Nova Spes).

Continua

Seminario – Interpretazione: pluralità e fedeltà

Roma 20-22 Maggio 1994 Nella consapevolezza che l’attività interpretativa è condizione stessa dell’esistenza dell’uomo, questo incontro si è configurato come un tentativo di riflessione attorno al progetto di un’ermeneutica universale proponendosi di cogliere quel filo che collegando i vari discorsi ermeneutici ne faccia emergere l’unità di fondo. I singoli esempi di interpretazioni specialistiche, nell’arte, nel diritto, nella psicologia e psicanalisi, hanno dunque costituito la ricca e problematica base da cui si è partiti nel tentativo di cogliere il momento interpretativo dell’umanità nella sua unità globale. Atti: Pubblicazione: AA.VV., Il problema della fedeltà ermeneutica. Nell’arte, nel diritto e nella cura dell’anima, a cura di V. Mathieu e L. Paoletti, Roma, Armando, 1998 Partecipanti: S. Amato, F. Bianco, E. Borgna, F. Brezzi, B. Callieri, L. Calvi, G. Carchia, F. Cavalla, D. Chianese, C. Ciancio, G. Corradi Fiumara, S. Cotta, F. D’Agostino, G. Ferretti, A. Gaston, S. Givone, A. Lambertino, L. Lepri, G. Levi, V. Mathieu, C. Muscatello, M. M. Olivetti, L. Paoletti, U. Perone, A. Poma, G. Riconda, A. Rigobello, M. Ruggenini, L. Russo, R. Sacco, M. Schiavone, J. Strangas, M. Trevi, P. Ventura, G. Villa, V. Vitale, V. Vitiello, R. Vizioli, W. Welsch, R. Wiehl, G. Zaccaria, S. Zamagni Agenda: VENERDI’

Continua

Seminario – Linguaggio del valore linguaggio della speranza

Università di Praga, 11-12 Marzo 1994 Il seminario su Linguaggio del valore – linguaggio della speranza, organizzato congiuntamente dall’Università Carlo IV di Praga e dalla Fondazione Internazionale Nova Spes nel quadro del loro accordo di collaborazione, ha costituito, nella scelta del tema e nella sua articolazione, un momento di sintesi dell’attività scientifica svolta dalle due istituzioni. L’idea di questo seminario, maturata in seno all’Istituto di etica e dei fondamentali valori umani, come primo momento di sviluppo del suo programma di ricerca e di attività dopo il completamento del volume Per una carta dei fondamentali valori umani, ha assunto un respiro più vasto per l’innesto in una riflessione filosofica sui valori, di taglio sia storico che teoretico, di una serie di interventi di specialisti di altre discipline, chiamati a confrontarsi con il tema del valore dal loro specifico punto di vista. Mentre quest’idea rispondeva alla pluralità di temi abbracciati dal volume sui valori prodotto dall’Istituto, e alla diversità di apporti che lo avevano arricchito, essa d’altro canto ha consentito di coronare, offrendo l’occasione di unire intorno ad un tema specialisti di diverse discipline, l’attività seminariale portata avanti in comune dall’Università Carlo IV e dalla Fondazione Nova Spes. Sul tema dei valori

Continua

Seminario – Identità culturale e valori umani universali

Università di Praga, 4 – 5 Dicembre 1992 Il seminario ha inteso stimolare la riflessione sui problemi pedagogici nelle loro connessioni con concezioni filosofiche e antropologiche, considerando Vico e Comenio come emblematici rappresentanti delle due culture. In particolare si è discusso sulla compossibilità dell’identità culturale con l’universalità dei valori umani in risposta agli imponenti flussi migratori ed ai cambiamenti intervenuti nell’europa Centro Orientale. Atti Pubblicazione: AA.VV., Identità culturale e valori universali: Comenio e Vico, a cura di L. Lepri, Roma, Armando, 1998 Partecipanti: J. Bily, J. Borecky, F. Botturi, I. Bukacova, M. Cerna, P. Cornej, R. Dostalova, J. Fiala, J. Fucikova, V. Jiraskova, J. Kohout, Z. Kolar, J. Kudrna, L. Lepri, V. Mathieu, Z. Neubauer, M.M. Olivetti, R. Palous, L. Paoletti, N. Pelcova, J. Peskova, Z. Pinc, A. Rigobello, M. Sobotka, J. Sokol, S. Sousedik, M. Tardino, P. Valenza, M. Znoj  

Continua

Seminario – Modelli: Scienza e Conoscenza

Università di Praga, 20-21 Novembre 1992 I modelli, in quanto importanti strumenti concettuali di conoscenza, sono stati oggetto di riflessione in ispecie per alcune loro proprietà il cui studio potrebbe ampliare i fondamenti della conoscenza scientifica del modello prospettandolo come portatore di avvicinamento e di integrazione tra le varie scienze. Per questo il convegno ha affiancato relazioni su aspetti teorici relativi al modello a relazioni più specifiche di vari ambiti scientifici. Partecipanti: T. Arecchi, J. Bednar, J. Bicak, P. Blasi, G. Brenci, N. Dallaporta, J. Dvorak, F. Facchini, B. Fajkus, J. Fiala, J. Fischer, V. Frei, S. Galvan, I. M. Havel, I. Iacopini Arecchi, L. Krlin, P. Krtous, V. Kundrat, J. Langer, M. Lokajicek, A. Markos, Z. Neubauer, R. Palous, L. Paoletti, L. Paty, J. Podolsky, E. Pokova, J. Poliva, G. M. Prosperi, O. Semerak, P. Tundo, P. Vopenka. Agenda: VENERDI’ 20 Novembre h. 8,45 Saluto di benvenuto (Aula Parva del Carolinum) Prima sessione Moderatore: P. Blasi (Rettore – Università di Firenze) h.9,00-10,00 Evoluzione biologica e culturale: la lingua è soltanto un mezzo di sopravvivenza, od apre le finestre sulla realtà? F. Facchini (Università di Bologna) Intervento – J. Fiala (Università Carlo IV di Praga) Discussione h.10,00-11,00 I modelli contro

Continua

Seminario – Ricerche sull’economia delle istituzioni: governi e privatizzazione

Università di Praga, 4-5 Ottobre 1992 Il seminario, riprendendo il tema dibattuto in Ciò che il mercato può – e non può fare, si è soffermato sulle forme in cui l’influenza del mercato sulla cultura e sui valori incide sulla possibilità stessa di uno sviluppo umano globale. In particolare si è considerato il rapporto mercato-motivazione individuale-risultati finali e il problema della privatizzazione con riferimento all’esperienza ceca e italiana. Partecipanti: J. Alan, V. Benacek, A. Breton, L. Campiglio, L. Cappugi, J. Chlumsky, E. Chmatalova, F. Delbono, G. Ecchia, G. Galeotti, B. Gui, J. Havel, M. Horniacek, V. Izak, K. Janacek, S. Janackova, J. Kabele, I. Kaderka, J. Kamenicek, M. Kapl, I. Kemenyova, L. Klausova, J. Koderova, K. Kouba, I. Koubek, M. Mejstrik, P. Mertlik, J. Mladek, L. Mlcoch, I. Musu, M. Necadova, A. Nesporova, M. Petrusek, K. Pulpan, L. Rychetnik, M. Sojka, T. Tepper, L. Urban J. Vecernik, A. Wojtina, M. Zak, S. Zamagni Agenda: VENERDI’ 16 Ottobre h. 9,30 – 18,15 h 9,00 – 9,30 Saluto di benvenuto del Rettore dell’Università Carlo IV di Praga, Radim Paolous Prima Sessione Moderatore: Gianluigi Galeotti (Università La Sapienza – Roma) h.9,30-11,00 Mercati, culture e valori Albert Breton (Università di Toronto) Intervento – Jan

Continua

Seminario – Ciò che il mercato può – e non può – fare: Centesimus Annus e il problema della transizione economica in Cecoslovacchia

Università di Praga, 6-7 Marzo 1992 Partendo dalla considerazione secondo la quale i mercati esercitano un’influenza che va oltre l’ambito economico, contribuendo a formare la cultura di un paese, il seminario ha inteso dibattere le linee generali e teoriche del problema, per poi affrontare argomenti più specifici riguardanti la realtà economica della Cecoslovacchia alla luce dell’Enciclica Centesimus Annus, punto di riferimento essenziale in quest’ambito di riflessione. A base del seminario era stata posta la seguente ipotesi di lavoro: il processo di transizione in atto nelle economie dell’Europa Centro-Orientale non può prescindere dalla considerazione che ci sono valori fondamentali che non possono essere sacrificati. È dunque pericolosamente riduttivo concepire la transizione solo in termini di efficienza economica. Un’economia di mercato non può durare a lungo se non è in grado di attingere a valori come onestà, fiducia, libertà e solidarietà. In questo senso, l’enciclica Centesimus Annus costituisce un fondamentale punto di riferimento e un efficace punto di partenza per l’analisi dei processi in atto. Atti Pubblicazione: AA.VV., What Markets Can and Cannot Do: the Problem of Economic Transition in Central Eastern European Countries, edited by M. Sojka and S. Zamagni, Roma, Nova Spes International Foundation Press, 1992 Partecipanti: G. Bajak, V.

Continua