Convegno Internazionale – Presentazione dell’Orizzonte di pensiero di Nova Spes

Roma, 26 Aprile 1982 Alla luce di un’attenta riflessione si è pervenuti all’elaborazione di un’antropologia che considera l’uomo come un soggetto operante la sintesi delle dimensioni del suo essere. In quest’ottica la globalità è l’elemento base per la fondazione dello sviluppo umano qualitativo in risposta alla “crisi” dell’uomo e dei valori. Partecipanti: Ancarani, GL. Bergagio, F. Bonacina, M. Brighi, L. Cappugi, R. Cecchini, C. Chabanis, M. Ciry, P. de Calan, J. de Vogué, L. Derwa, A. Fazio, F. König, J. de Lovinfosse, R. Montagne, R. Marziantonio, L. Mazzei, P. Pace, L. Paoletti, H. Pasqua, C. Pellegrini, J. Rivière, C. Sturdza, J. Thomas, J. Troesch, J. Zeegers

Continua

Convegno Internazionale – “Le dimensioni della speranza nell’uomo contemporaneo”

Roma, 25 – 27 Gennaio 1980 Scopo dell’incontro è stato quello di precisare le linee fondamentali della Proposta Nova Spes e in particolar modo il nesso tra umanesimo e speranza che ne è alla base. Guardando alle ideologie che assolutizzano una sola dimensione dell’essere umano, si avverte la necessità di guardare all’uomo come soggetto globale e di recuperare la trascendenza della speranza, poiché solo ponendosi in relazione con una speranza che lo trascende, l’uomo può conferire significato alla vita e alla morte. Partecipanti: I. Bertoni, F. Bonacina, M. Brighi, C. Chabanis, M. Cozzoli, J. Fourastié, P.-P. Grassé, J. Marias, R. Marziantonio, G. Pappini, M. Parajon, G. Parlato, C. Pellegrini, P. Prini, B. Tonna

Continua