Paradoxa, ANNO I – Numero 4 – Ottobre/Dicembre 2007

L’impresa di fronte alla polis
L’emergenza della responsabilità sociale d’impresa

a cura di Stefano Zamagni

Il fascicolo che chiude l’annata inaugurale della rivista è a cura di Stefano Zamagni e chiama gli autori a discutere un fenomeno emergente: la responsabilità sociale d’impresa (Rsi). Il Curatore ne tematizza tre aspetti: la sua irriducibilità a una pratica filantropica, la convenienza economica rispetto al meccanismo degli incentivi, il carattere non strumentale. Quest’ultimo è argomentato, notoriamente, dai suoi detrattori, i quali ritengono che la Rsi sia un mero strumento utile a sopperire alle asimmetrie informative e ad accrescere le quote di mercato delle imprese. Diversi sono invece i benefici, almeno potenziali, della Rsi messi in luce nei contributi: incremento della domanda di consumatori eticamente sensibili; riduzione dei costi di transazione con gli stakeholders; capacità di fornire segnali affidabili sulla qualità dei prodotti; rinnovata attenzione agli aspetti comunicativi e di impatto socio-ambientale. Le implicazioni rispetto al clima organizzativo dell’impresa – quanto a sistemi di reclutamento e selezione, remunerazione e interazione tra i membri, motivazione dei dipendenti e riconfigurazione dei ruoli – risultano infine decisive. Eppure, molto resta ancora da fare, in termini culturali prima ancora che legislativi. Il dibattito esploso con la pubblicazione del Libro Verde della Commissione Ue ha infatti condotto a un cambiamento per ora soltanto formale. È in gioco – lo sottolinea il Direttore Abi Giuseppe Zadra – una nuova visione del ruolo dell’impresa nella società. Bisogna dunque accompagnare le prime conquiste con un approfondimento teorico. È quanto si propone di fare «Paradoxa»: con la Rsi l’impresa si mette in gioco di fronte alla polis, in ciò risiede la novità sul cui senso nel numero ci s’interroga.


Indice:
Download paradoxa-2007-4-l-impresa-di-fronte-alla-polis_indice

I commenti sono chiusi