TAVOLA ROTONDA 2011
  • "Il malessere della democrazia (o dei suoi teorici)"
  • » TEMA » ATTI » PARTECIPANTI » AGENDA

    Camera dei Deputati, Sala del Refettorio - Via del Seminario, 76 Roma, 7 ottobre 2011


    Il numero di Paradoxa sulla democrazia (n. 2/2011 Quelli che... la democrazia) propone uno spartiacque inedito, che rimodella quelli tradizionali (destra/sinistra, democrazia formale/d. sostanziale, etc.): da una parte vi è chi pone, con forza, il problema di uno stato di malessere del sistema democratico, arrivando, al limite, alla denuncia di un’emergenza democratica in Italia; dall’altra c’è chi colloca questo malessere non tanto a livello della democrazia reale, quanto a livello di teorie che paradossalmente – nel tentativo di difendere o celebrare la democrazia come valore – tradiscono tratti profondamente antidemocratici. Si impongono alcune domande: la democrazia è un valore o uno strumento? Quali e quanti diritti (sociali, politici, etc.) sono costituzionalizzabili? E quali e quanti sono compatibili fra loro? Le forme di governo sovranazionali sono ‘diversamente’ democratiche? Come pensare lo spazio (democratico) per un conflitto tra visioni alternative di democrazia? Tale tema  è stato dibattuto nella tavola rotonda, Il malessere della democrazia (o dei suoi teorici), organizzata dalla Fondazione internazionale Nova Spes presso la Sala del Refettorio, Camera dei Deputati, a Roma, il 7 ottobre 2011.

 


« Back