CONVEGNO 2005

  • "Misurare la qualità. Teorie e tecniche per una misurazione del valore".
  • » TEMA » ATTI » PARTECIPANTI » AGENDA


    Giovedi 1

    • 15,00
      Registrazione partecipanti
    • 15,15
      Indirizzo di saluto

      Aureliano Benedetti
      (Presidente Cassa di Risparmio di Firenze)

      Introduzione ai lavori
      Laura Paoletti
      (Segretario Generale Fondazione Nova Spes)
    • 16,00
      Prima sessione
      L'OGGETTO DELLA MISURAZIONE: IL PROBLEMA DEI FONDAMENTI

      Relazioni

      L'oggetto «immateriale»
      Pierluigi Sacco (IUAV)

      Gli indicatori dell'innovazione
      Massimo Buscema (Semeion)

      I beni relazionali come specie privilegiata degli immateriali
      Stefano Zamagni (Università di Bologna)

      Immaterialità versus misurabilità? Un approccio sistemico
      Ugo Morelli (Trento School of Management)

    Venerdi 2

    • 09,30
      Seconda sessione
      VALUTARE LA QUALITÀ SOCIALE

      Relazioni

      Spazio e misura
      Vittorio Mathieu (Accademia dei Lincei)

      Auditing sociale e istruttoria etica
      Marco Ghiberti (Agesci)

      Misurare il benessere come felicità
      Luigino Bruni (Università di Milano Bicocca)
    • 11,00
      Pausa caffé

      Testimonianze

      Andrea Guerzoni (Direttore del Distretto/Ausl di Modena)
      Ermete Realacci (Symbola)
      Federica Viganò (Fondazione ENI «Enrico Mattei»
      Daniela Carosio (AIAF)

      Dibattito
    • 13,00
      Pausa pranzo
    • 15,00
      Terza sessione
      LA QUALITÀ NELLE AZIENDE

      Indirizzo di saluto
      Edoardo Speranza
      (Presidente Ente Cassa di Risparmio di Firenze)

      Relazioni

      La misurazione della reputazione e del capitale intellettuale
      Luciano Hinna (Università di Tor Vergata)

      Il valore della creatività
      Enzo Rullani (Università Cà Foscari, Venezia)
    • 16,30
      Tavola rotonda
      SOSTENERE LA QUALITÀ: QUALI STRUMENTI PER I DECISORI?

      Paolo Blasi (Università di Firenze), Franco Bernardini (Confindustria Toscana), Luigi Cappugi (Università della Tuscia), Silvano Gori (Comune di Firenze), Antonio Lampis (Provincia autonoma di Bolzano)

« Back