Fondazione - Persone


Stefano Zamagni

(Rimini, 1943) è professore ordinario di Economia Politica all'Università di  Bologna (Facoltà di Economia) e Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
Le sue attività accademico-amministrative spaziano in una pluralità di direzioni, fra le quali si segnalano la Vice-presidenza della Società Italiana degli Economisti (1989-92); la Presidenza della Facoltà di Economia dell'Università di Bologna (1993-96); la Direzione del Corso di Master Universitario in Economia della Cooperazione dell'Università di Bologna (1996). Dal 1997 al 2000 è stato Presidente del Corso di Diploma Universitario, oggi Corso di laurea, in Economia delle Imprese Cooperative e delle Organizzazioni Non Profit, istituito presso la Sede di Forlì della Facoltà di Economia dell'Università di Bologna e dal 1997 - sempre in Forlì - è Presidente del Comitato Scientifico di AICCON (Associazione Italiana per la Cultura Cooperativa e delle Organizzazioni Non Profit). È presidente del Comitato Scientifico della Scuola Superiore di Politiche per la Salute, Università di Bologna. È presidente (dal 2007) dell’Agenzia per le ONLUS, Milano.
Riguardo alle attività scientifico-organizzative, è membro del Comitato scientifico di numerose riviste economiche nazionali e internazionali (quali ad esempio, Economia Politica, Italian Economic Papers, Economics and Philosophy, Mind and Society); ha partecipato, in qualità di membro o di coordinatore, ai comitati organizzatori di convegni scientifici nazionali ed internazionali (quali ad esempio, Value and Capital-Fifty Years Later). Dal 1994 è membro del Comitato scientifico delle Settimane Sociali dei Cattolici Italiani. E’ membro del Consiglio scientifico della Scuola Superiore di Studi Storici dell’Università di San Marino. E’ membro del Comitato Scientifico di Symbola (Roma) e del CEGA (Centro di Etica Generale e Applicata, Pavia). E’ direttore della rivista Aretè.
È autore inoltre di numerose pubblicazioni - libri, volumi editati, saggi - di carattere scientifico, così come di contributi al dibattito culturale e scientifico.
Fra le prime, si segnalano i manuali in uso in moltissime università: Istituzioni di Economia Politica. Un testo europeo, Bologna, II Mulino, 2002 (in collaborazione con T. Cozzi); Microeconomia, Bologna, II Mulino, 1997 (in collaborazione con F. Delbono); Profilo di storia del pensiero economico, Roma, Nuova Italia Scientifica 2004 (in collaborazione con E. Screpanti). Ed. inglese An Outline of the Histhory of Economic Thought, Oxford, OUP, 2005; Microeconomic Theory, Oxford, Blackwell 1987; Economia democrazia, istituzioni in una società in trasformazione, Bologna, Il Mulino, 1997.

Fra i secondi, e solo per rimanere agli anni più recenti: Umanizzare l'economia: elementi contro la rassegnazione e l'utopia, in F. Facchini (a cura di), "Scienza e Conoscenza", Bologna, Compositori, 2000; Multiculturalismo e identità (in coll. Con C. Vigna), Milano, Vita e Pensiero, 2002; Complessità relazionale e comportamento economico (in coll. con P. Sacco), Bologna, Il Mulino, 2002; Il non profit italiano al bivio, Milano, Egea, 2002; Economia Civile (in coll. Con L. Bruni), Bologna, Il Mulino, 2004; Time in Economic Theory (in coll. Con E. Agliardi), Aldershot, Elgar, 2004. “A Socio-economic reading of globalization, Society and Economy, 2003; Per una nuova teoria economica della cooperazione, Bologna, Il Mulino, 2005; Teoria economica e relazioni interpersonali, (in coll. con P. Sacco), Bologna, Il Mulino, 2006; La cooperazione (con Vera Negri), Il Mulino, Bologna, 2007.