• La politica ha bisogno della religione? ╚ in uscita il n. 2/2008 di ParadoXa. Eventi di diversa natura sulla scena mondiale hanno rilanciato il valore non semplicemente privato della questione di "Dio", tanto da costringere pensatori di diversa estrazione a riconsiderare il semplicistico paradigma della secolarizzazione; tuttavia, i rapporti tra lo spazio pubblico e la religione, lungi dall'essere divenuti meno complessi, conoscono sempre pi¨ frequenti ed accesi momenti di frizione. Con contributi, tra gli altri, di: Stefano Semplici, Luca Diotallevi, Francesco Botturi, Francesco Totaro, Dario Antiseri, Camillo Ruini, Carmelo Vigna, Francesco D'Agostino, Laura Palazzani, Roberto Mordacci
  • La paura come attore politico. Il 18 giugno alle ore 18.00, presso la libreria Croce (Corso Vittorio Emanuele, 158, Roma) la Fondazione internazionale Nova Spes ha presentato il n. 1/2008 di ParadoXa. Hanno partecipato alla discussione: Vittorio Emanuele Parsi (UniversitÓ Cattolica del Sacro Cuore di Milano) e Stefano Dambruoso (Procura della Repubblica di Milano). L'incontro Ŕ stato moderato da Pierluigi Valenza (Sapienza, UniversitÓ di Roma).